Reggio Emilia: con il progetto "Diritti al futuro", 5mila euro alle scuole della provincia

A seguito di un bando a favore del diritto allo studio organizzato da Auser Emilia-Romagna e Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, cinque scuole di Reggio Emilia e provincia hanno vinto l’assegnazione di un contributo economico. Il contributo, ripartito fra le cinque scuole in base alla decisione della Commissione Regionale preposta alla valutazione dei progetti scolastici presentati, si inserisce all’interno del progetto Auser “Diritti al futuro”. L’azione è finalizzata al sostegno di attività scolastiche, all’acquisto di materiali da parte degli istituti e al sostegno economico dei bambini più bisognosi nell’ambito della loro partecipazione a uscite didattiche e ad altre attività da cui altrimenti rischierebbero di rimanere esclusi.

E-Care a San Lazzaro: attività, incontri e laboratori per le persone anziane

Prenderà il via nel mese di maggio a San Lazzaro di Savena (BO) il progetto E-Care 2018, con un ricco programma di incontri e attività culturali, sportive, sanitarie e di sicurezza dedicate agli anziani del territorio.
Laboratori creativi, lezioni di cucina, attività fisica e dialoghi con esperti su sicurezza e salute si dipaneranno per tutta la primavera e l’estate, da maggio ad agosto inclusi, per dare agli anziani e alle categorie più fragili del territorio tutti gli strumenti per condurre una vita sana, ricca di stimoli e di benessere.

Ascensore è libertà: la regione Emilia Romagna promuove un bando di 2 milioni di euro

Installazione e adeguamento degli ascensori negli edifici popolari di proprietà pubblica: la regione Emilia Romagna li finanzia per 2 milioni di euro.  Un risultato questo che porta anche la firma di Auser Emilia Romagna, delle Auser territoriali e di Spi Cgil che hanno promosso la campagna “Ascensore è libertà”
Le case a più piani senza ascensore possono essere un motivo di esclusione sociale per gli anziani, per le persone con disabilità e in generale per chi ha problemi motori. Non poter uscire di casa infatti pone dei limiti alla propria vita sociale. Per dare una risposta a questo problema stamattina è stata presentata l’iniziativa voluta dalla regione Emilia Romagna che prevede lo stanziamento di 2 milioni di euro per installare ascensori e montascale negli edifici di edilizia residenziale pubblica.

Al Comune di Campagnola (RE) l'Auser contro gli sprechi alimentari

I volontari Auser in prima linea anche contro gli sprechi alimentari. Al Comune di Campagnola Emilia (RE), infatti, la Giunta ha deliberato che le pietanze che restano dopo che i bambini della scuola elementare hanno mangiato possono essere dirottate ai volontari che quel giorno si occupano del servizio di refezione.

Ogni giorno ci sono persone incaricate per la distribuzione: per tre giorni a settimana se ne occupa Auser, un giorno a settimana i genitori.

Il cibo raccolto viene poi destinato a persone in stato di necessità.

A Fusignano (RA), una mostra fotografica per "Guardare e vedere le differenze"

E' stata inaugurata nei giorni scorsi al centro culturale "Il Granaio" di Fusignano (RA), in piazza Corelli 16, la mostra fotografica "Guardare e vedere le differenze", che rimarrà allestita fino all’8 aprile.

L’esposizione fa parte dell’omonimo progetto proposto alle scuole medie di Fusignano, Alfonsine e Conselice dalle associazioni "Demetra - Donne in aiuto" e "Artemide - Donne della Bassa Romagna", in collaborazione con Auser, "Caffè delle ragazze" di Conselice, "INconTRAdonne" di Alfonsine e "Udi" di Massa Lombarda. "Guardare e Vedere le differenze" è nato con l’obiettivo di prevenire violenze e discriminazioni di genere e ha coinvolto ragazzi e ragazze per stimolare un maggiore spirito critico sulla realtà che li circonda per poi fotografare e mettere in discussione gli stereotipi più comuni.

Sergio Lodi è il nuovo presidente dell’Auser di Bologna

È Sergio Lodi il nuovo presidente dell’Auser di Bologna.
Eletto senza contrari nel corso del comitato direttivo di oggi, 28 marzo 2018, Sergio Lodi succede a Secondo Cavallari, che ha guidato l’associazione negli ultimi otto anni.

Cavallari consegna al nuovo presidente un mandato dal bilancio estremamente positivo, che ha portato alla crescita dell’associazione promuovendo il welfare e l’inclusione, contrastando solitudine ed emarginazione, e costruendo risposte per i diversi bisogni emergenti della comunità.

La sfida di essere sempre più vicini alle persone anziane e all’incontro intergenerazionale passa ora nelle mani di Lodi, già vice presidente di Auser Bologna da maggio 2016, volontario attivo e coordinatore nella zona di Sant’Agata Bolognese, con una lunga esperienza di dirigente nel mondo di aziende cooperative.

Ci metterei la firma!

Arriva quel periodo dell’anno in cui tutti possiamo diventare promotori di solidarietà: è il tempo delle denunce dei redditi, dove chiunque di noi, attraverso la disciplina dell’istituto del 5 per mille, può contribuire attivamente a sostenere le associazioni di volontariato che ogni giorno operano sul campo per difendere l’inclusione e contrastare l’emarginazione. Basta una firma per devolvere il 5 per mille dell’Irpef al mondo del no profit, ed è proprio “Ci metterei la firma!” lo slogan scelto dall’Auser per la propria campagna sul 5 per mille e in risposta alla domanda “E se potessimo invecchiare senza restare soli?”.

Torna il laboratorio di cucito dell'Auser di Bologna

Torna il laboratorio di cucito dell'Auser di Bologna, per imparare attraverso esercitazioni pratiche a realizzare riparazioni sartoriali per uso domestico.
Il laboratorio, della durata di 6 incontri, è in programma tutti i martedì dalle 15 alle 17 a partire dal 10 aprile fino al 29 maggio presso la sede Auser di Borgo-Reno (in via Marco Celio 23, nella saletta della stazione).

Il corso è dedicato a chi ha poche competenze di cucito. I partecipanti impareranno a cucire a mano, attaccare bottoni, ma anche a fare orli, allargare, accorciare e stringere abiti utilizzando la macchina da cucire.

Con l'Auser di Castel San Pietro Terme tornano le "Passeggiate in compagnia", per camminare e socializzare

Con l’arrivo della primavera, tornano le "Passeggiate in compagnia", organizzate ogni martedì e venerdì dalle 9 alle 10 dall'Auser di Castel San Pietro Terme (BO), con il patrocinio di Comune e Ausl di Imola.
Il ritrovo è davanti all'ingresso del Giardino degli Angeli in via Remo Tosi, la partenza dal Boschetto dinAmico per camminare in compagnia per circa un'ora.

Si tratta di percorsi adatti a persone di ogni età, che hanno l'obiettivo di favorire l'attività fisica e la socializzazione, migliorare la salute e l'umore, quindi perfettamente in accordo con la filosofia della Cittaslow.
Anche quest'anno le passeggiate sono state inserite nel progetto regionale "Siamo nati per camminare", che promuove la mobilità sostenibile e in particolare il valore della mobilità dolce per costruire comunità e migliorare le relazioni di vicinato nelle città.

Con Auser Forlì e Fanzinoteca, un corso sperimentale di avviamento al fumetto

Come si compone un fumetto? Come si elaborano la sceneggiatura e le vignette? In collaborazione con la Fanzinoteca nazionale di Forlì, Auser Volontariato di Forlì presenta un corso sperimentale di avviamento al fumetto che prenderà avvio il 3 aprile, ogni martedì e venerdì dalle ore 18 alle 20, in via Curiel 51.

Il corso è riservato ai tesserati Auser/Fanzinoteca senza limiti di età. Un corso di 8 lezioni da due ore che prevede l’alternarsi di lezioni con esercitazioni pratiche e teoriche sui temi svolti dai vari docenti. Gli incontri saranno tenuti da emergenti e esperti del settore, col supporto dell’esperto "fanzinotecario" Gianluca Umiliacchi e saranno coadiuvati dalla compartecipazione di giovani appassionati e dallo Staff del Centro Nazionale Studi Fanzine.

Massimo 15 partecipanti – minimo 5.

Pages