“Ascensore è libertà”, un manifesto per garantire la piena inclusione sociale delle persone anziane

foto di mano che preme pulsante di ascensore

Presentata la campagna promossa dalle 12 Auser territoriali dell'Emilia Romagna.
“Ascensore è libertà” è questo il titolo della campagna promossa dalle 12 Auser territoriali dell'Emilia Romagna. La campagna riguarda la consistente carenza, in regione, come nel resto d'Italia, di ascensori negli edifici con più di tre piani. “Ma consentire alle persone di uscire dalla propria casa – afferma Fausto Viviani presidente di Auser Emilia Romagna - è un diritto da far rispettare”.
La campagna prende avvio da un Manifesto che fissa le motivazioni di questo nuovo impegno di Auser e le azioni che si vogliono intraprendere nei prossimi mesi.

“L'ascensore è libertà”, presentazione della campagna delle Auser dell'Emilia Romagna per garantire la mobilità alle persone anziane

logo ascensore

Si terrà lunedì 3 luglio alle ore 11,30 alla CGIL ER Via Marconi 69, Sala Spi (quarto piano), Bologna, la presentazione della campagna “L'ascensore è libertà”, promossa dalle 12 Auser territoriali dell'Emilia Romagna. la campagna riguarda la consistente carenza, in regione, di ascensori negli edifici con più di tre piani. L’assenza dell’ascensore incide fortemente sul diritto di molte persone anziane o con disabilità di poter intrecciare relazioni e partecipare alla vita della comunità.
All’incontro interverranno Fausto Viviani Presidente Auser Emilia Romagna, Magda Babini Vice Presidente Auser ER, Gianluigi Bovini demografo, Stefania Irti ingegnera.  

Per informazioni
Fausto Viviani 335.7472564 
Magda Babini 335.5683635

15 giugno: un convegno sulla lotta alla violenza verso gli anziani e una mostra fotografica

Nell'ambito della Biennale di Prossimità, in occasione della Giornata mondiale della lotta alla  violenza verso gli anziani (World Elder Abuse Awareness Day), Auser Bologna presenta "Realtà e sfide della terza età, vivere con dignità, cura e rispetto dei diritti umani” un progetto realizzato con il settore di Medicina Legale del Dipartimento di Scienze mediche e chirurgiche dell'Università di Bologna per indagare il fenomeno e individuare strategie prevenzione e contrasto, in collaborazione con numerosi partner e il patrocinio del Comune di Bologna.

Servizio civile: Auser Reggio Emilia cerca 4 volontari!

E' aperto il nuovo Bando Nazionale di Servizio Civile, per la selezione in tutta Italia di oltre 47mila volontari!
Anche l'Auser di Reggio Emilia cerca 4 volontari civili da impegnare nel progetto "Coltivare relazioni" in attività di supporto all'associazione per la promozione di un servizio di ascolto telefonico, assistenza e buon vicinato rivolto agli anziani del territorio (scarica il progetto).

Il Servizio Civile è rivolto ai giovani dai 18 ai 28 anni; il percorso è della durata di un anno e prevede un compenso di 433,80 euro al mese per un impegno di circa 30 ore settimanali.

150mila ore di volontariato nei servizi alla persona e alla comunità. Presentati i numeri di Auser Ravenna

Undici circoli di volontariato, 4 centri culturali e ricreativi, oltre 60mila ore di volontariato nei servizi alla persona e 84mila nei servizi alla comunità.
Sono i numeri dell'Auser di Ravenna emersi dall'assemblea territoriale  nel corso della quale sono stati presentati i bilanci consolidati e aggregati delle due realtà che formano l'associazione (Auser Volontariato e Auser Territoriale Ravenna), la rendicontazione annuale delle attività di volontariato svolte e la relazione sul primo anno di comunicazione su web.

Parole a colori, a Fusignano la premiazione del concorso Auser per le scuole

Il prossimo giovedì 25 maggio, nell'ambito dell'edizione 2017 de "La città dei bambini", a Fusignano, saranno consegnati gli attestati di merito ai vincitori del Primo Premio Auser "Parole a colori", concorso letterario-artistico promosso dal Circolo Auser Volontariato di Fusignano e dedicato alle seconde e terze classi della Scuola Secondaria di Primo grado Renato Emaldi.
L'appuntamento, aperto a tutti i cittadini, è  in programma a partire dalle 10.30, presso il Centro Culturale Il Granaio, in Piazza Corelli 16 a Fusignano, dove sarà allestita una piccola mostra con i lavori dei vincitori

Il progetto ha visto la realizzazione, nel corso dell'anno scolastico, di elaborati letterari e artistici che avevano come tema "Auser per la scuola".

Community Lab 2017: da Auser Bologna tre laboratori per i ragazzi al Quartiere Borgo-Reno

Sono aperte le iscrizioni al progetto "Community Lab 2017", i corsi e laboratori estivi rivolti ai ragazzi del Quartiere Borgo-Reno di Bologna e realizzati dalle associazioni del territorio. In programma quest'anno quarantaquattro proposte, a disposizione per le famiglie durante tutto il periodo estivo: da metà giugno alla ripresa dell’anno scolastico.

Anche Auser Bologna partecipa al progetto con tre laboratori rivolti ai ragazzi e alle ragazze dagli 11 ai 14 anni: un laboratorio di bijoux in pasta di sale, uno teatrale, ed uno fotografico.

Fusignano (RA): concluso il progetto "Nel mio paese", due incontri per condividere i risultati

Si è concluso con un laboratorio di aquiloni, il percorso che ha unito, dall'inizio dell'anno scolastico 2016/2017, i volontari di Auser Fusignano e gli ospiti della casa di riposo ai bambini della Scuola Materna parrocchiale Maria Ausiliatrice.

Il progetto nasce da un'idea delle insegnanti, con l'intento di arricchire il bagaglio culturale dei bambini attraverso l'incontro tra generazioni e ha coinvolto i bambini della classe di mezzo (tra i 4 e i 5 anni).
Una decina i volontari Auser coinvolti, ognuno per diversi ambiti di competenza, in attività che prevedevano la presenza da una a quattro volte a settimana.

Disagio psichico, agricoltura e inclusione. Parte a Bologna il “Progetto Meloncello”

Coniugare la sostenibilità ambientale e l’inclusione sociale e lavorativa delle persone con disagio psichico. È stata sottoscritta nei giorni scorsi  la convenzione per il “Progetto Meloncello”, grazie alla quale Asp Città di Bologna metterà a disposizione per fini sociali un podere di sua proprietà sui primi colli bolognesi, per la realizzazione di un progetto che vedrà coinvolti Auser Volontariato Bologna, l’associazione Il ventaglio di Orav, l’Azienda Usl di Bologna, il quartiere Porto-Saragozza, la cooperativa Piazza Grande e l’Azienda agricola Piazza Martino.

Pages